Skip to content

3 agosto 2019 ore 21:00

Valle/Sessa Cilento - Cortile di Palazzo Coppola

Tematiche del sottosuolo da Strabone agli scrittori contemporanei

di Carmen Lucia incontro con l'autrice

Home / Edizione 2019 / Tematiche del sottosuolo da Strabone agli scrittori contemporanei

3 agosto 2019 ore 21:00

Valle/Sessa Cilento - Cortile di Palazzo Coppola

Conduce Antonella Ippolito

intervento co-finanziato dal POC CAMPANIA 2014 -2020

21:00

Tematiche del sottosuolo da Strabone agli scrittori contemporanei

di Carmen Lucia incontro con l'autrice

Letture a cura di Mirko Ferra

Metafore dello sguardo e semiosi dello spazio ctonio a Napoli: da Strabone e Virgilio agli scrittori contemporanei negli ipogei e nei fondachi della città è il titolo per esteso del saggio di Carmen Lucia, dottore di ricerca all’ Università di Salerno, che racconta la Napoli più cruda e ferina, costruita su grotte, anfratti, androni oscuri, catacombe, strapiombi di tufo basi fatti apposta per ingoiare chi fugge e si nasconde. Napoli, lontana dall’oleografia della città mediterranea, solare, barocca, è qui rappresentata come una città  misteriosa, tufacea, dedalea, sulfurea, porosa, tellurica. Nel ventre di Napoli  si nascondono tenebrosi angoli di allucinazioni, con una carica greve di impietosa violenza e di ignoto magnetismo, di tensioni e pulsioni dove amore e morte coincidono.  I passi degli autori analizzati son di: Strabone, Virgilio, Boccaccio, Mastriani, Di Giacomo, Striano, Rea, Ortese, Bernari, Ungaretti e Pasolini, La Capria,  Fortunato Calvino, Enzo Moscato e Ruggero Cappuccio.

Dal mito platonico della caverna alle Memorie del sottosuolo di Dostoevskiji i luoghi occulti, nascosti, profondi, che siano geograficamente determinati o zone periferiche e inaccessibili della mente, o ancora del corpo sociale, accolgono la vita autentica, per quanto squallida, dolorosa, opprimente. Tematiche del sottosuolo nella letteratura e cultura italiane, numero monografico della prestigiosa “Rivista di Studi Italiani” diretta da Anthony Verna, esamina il mondo sotterraneo, e le sue rielaborazioni culturali,  nella letteratura e nel teatro contemporanei, passando per i canti di Orfeo, i riti di sangue, i bassifondi sociali degli autori dialettali, degli Scapigliati, dei paesi ‘esotici’. Vedremo ancora i recessi urbani di Milano e soprattutto di Napoli, con testi di Erri de Luca ed Enrico Bernard. Saggi di (in ordine alfabetico): Enrico Bernard, Daniela Bombara, Elisabetta Convento, Stefania La Vaccara, Carmen Lucia, Elvira Ghirlanda, Chiel Monzone, Paola Nigro, Giovanna Paradiso, Moonjung Park, Roberto Russi, Vincenzo Salerno. A cura di Daniela Bombara.

L'ingresso agli eventi è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, in caso di pioggia gli spettacoli avranno comunque luogo al chiuso

"Degustazioni cilentane al Dopofestival" è la sezione che accompagna ogni evento con la degustazione di prodotti locali provenienti da aziende a chilometro zero.

ph Ivan Nocera

ALTRI EVENTI IN PROGRAMMA

Scroll To Top