Skip to content
Home / L’altro lato di Segreti d’autore: la libreria itinerante

L’altro lato di Segreti d’autore: la libreria itinerante

L’iniziativa curata da Franca Abategiovanni: presenza fissa di tutti gli appuntamenti del Festival, è il prolungamento di ogni serata, in un gioco di rimandi con il palco

Viaggia Segreti d’autore alla riscoperta del Cilento, nelle sue diverse tappe, e viaggia una certa idea di cultura. Il tema che la conoscenza venga incontro alla gente, si sposti laddove il dialogo tra intellettuali si fonde con la storia dei luoghi, si coglie dai dettagli. Come dalla presenza discreta ma immancabile della libreria itinerante, l’iniziativa curata da Franca Abategiovanni. Presenza fissa di tutti gli appuntamenti del Festival, è il prolungamento di ogni serata, in un gioco di rimandi con il palco. Parla la stessa lingua sincretica di Segreti d’autore. Sugli scaffali compaiono titoli che vanno dalla saggistica al romanzo, all’ambiente, passando per il cinema e il teatro.”E’ molto apprezzata, è un ritrovo per molte persone” racconta Franca. Inaugurata a Serramezzana il 30 luglio, in un vano a ridosso di piazza XX settembre, è riapparsa ieri a Valle di Sessa Cilento, all’interno di Palazzo Coppola. E così la troverete a Stella Cilento, a Perito, a San Mango nella Chiesa degli Eremiti, come ad Omignano a Palazzo Gorga. Dalla parola orale a quella scritta, in un dialogo sempre vivo.

Lascia un commento





Scroll To Top