Skip to content
Home / Comunicato stampa IX edizione – programma del 1 agosto

Comunicato stampa IX edizione – programma del 1 agosto

FESTIVAL SEGRETI d’AUTORE

direzione artistica Nadia Baldi

Festival dell’Ambiente delle Scienze delle Arti e della Legalità

NATURA DELLA LEGALITA’. LEGALITA’ DELLA NATURA

Nona edizione

Cilento – Provincia di Salerno, dall’1 al 14 agosto 2019

COMUNICATO STAMPA

1 agosto Serramezzana – Cortile Palazzo Materazzi

Ore 21,00 Inaugurazione di Tommaso Pellegrino Presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni

Ore 21,30 Terrore e terrorismo Federico Cafiero De Raho Procuratore Nazionale Antimafia e Franco Roberti, Parlamentare Europeo
dialogano con Ruggero Cappuccio
Intervento Radio Siani

Ore 22,00 Li Cunti rë ze’ Calista Incontro con Patrizia Del Puente linguista Callista Fragetti e Frate Modesto Fragetti curatori pubblicazione
Francesco Forte editore.
Letture a cura di Attilio Bonadies

Segreti d’Autore – Festival dell’Ambiente, delle Scienze, delle Arti e della Legalità, ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi, intervento co-finanziato dal POC CAMPANIA 2014 – 2020, apre gratuitamente al pubblico le porte della sua nona edizione l’ 1 agosto a Serramezzana, magico borgo sospeso nel tempo.

Cuore della prima serata del Festival sulla Natura della Legalità – Legalità della Natura è Terrore e Terrorismo, Federico Cafiero De Raho, Procuratore Nazionale Antimafia, e  Franco Roberti, Parlamentare Europeo, dialogano con lo scrittore e regista Ruggero Cappuccio in merito al “vero inquietante fantasma del nostro tempo”. L’atto terroristico, nuova costruzione occidentale del “male assoluto” è analizzato non solo come generalmente inteso, ossia deliberata volontà di diffondere terrore colpendo una popolazione inerme considerata nemica, ma anche (sostenendo la tesi del saggio storico di Francesco Benigno) come costruzione di un evento clamoroso capace di risvegliare le masse dal sonno politico e ancora come tecnica bellica usata storicamente in tempi di pace, strumento di politica interna e internazionale. Terrorismo non tanto come tentativo primario di terrorizzare, quanto di conquistare il proprio popolo, quello in cui s’identifica il gruppo autore dell’atto. Il paradigma vittimario ha preso il sopravvento e governa le nostre vite, il terrorista diventa categoria umana a sé e l’Islam finisce per rappresentare una minaccia globale a cui opporre guerre preventive e operazioni di intelligence. Gli ospiti della serata affrontano l’analisi di un fenomeno che non si presta affatto a semplificazioni e facili interpretazioni.

L’incontro è seguito da Radio Siani, una webradio di Legalità, Anticamorra e denuncia sociale, che partecipa all’intera edizione del Festival.

A seguire un incontro a quattro voci, Li Cunti rë ze’ Calista, edito da Oèdipus, un viaggio nel dialetto di Postiglione composto da nove racconti della scomparsa Callista Trotta, e stampati nel 2002. La linguista Patrizia Del Puente, i curatori della pubblicazione Callista Fragetti e Frate Modesto Fragetti e l’editore Francesco Forte presentano il libro corredato dalle registrazioni della voce dell’anziana narratrice. Attilio Bonadies legge i cunti restituendoci un linguaggio mai morto.

L’1 agosto è anche data di inizio delle riprese del cortometraggio Un giorno di Legalità a cura di Renato Salvetti che ha per protagonisti attori di professione, incentrato sul tema della legalità e contenuto nella sezione Laboratori di Segreti d’Autore.

Degustazioni cilentane al Dopofestival, è la sezione che accompagna ogni evento con la degustazione di prodotti locali provenienti da aziende a chilometro zero.

L’ingresso agli spettacoli e ai percorsi naturalistici è gratuito.

Scroll To Top