01 apr Dove siamo

Google-Maps-icon

Il Parco Nazionale del Cilento

 

Vallo di Diano e Alburni

 

Segreti d’Autore, festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti, diretto da Ruggero Cappuccio, si svolge in collaborazione con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Il Parco, che si estende per 181.000 ettari sotto tutela ambientale, è presieduto da Tommaso Pellegrino. Il territorio costituisce un unicum nel Mediterraneo per l’intenso rapporto armonico in cui si inseriscono natura, cultura e sana alimentazione. Per quanto attiene la qualità dell’ambiente,il Parco è l’area più certificata nella storia del Mediterraneo. Nato nel 1995 con un D.P.R. del Presidente della Repubblica e del Ministero dell’Ambiente, il Parco due anni dopo, viene dichiarato dall’Unesco Riserva Mondiale di Biosfera per sottolineare e proteggere il sano rapporto di integrazione tra l’uomo e l’ambiente. Nel 1998, l’intero territorio con la Certosa di Padula, il Parco Archeologico di Velia e l’area archeologica di Paestum viene riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, quale paesaggio culturale di rilevanza mondiale.

Nel 2010 sotto la guida del Presidente Tommaso Pellegrino il Parco ottiene dal Ministero dell’Ambiente l’istituzione di due affascinantissime aree marine protette: Santa Maria di Castellabate e Costa degli Infreschi e della Masseta, inerenti i comuni di Camerota e San Giovanni a Piro. Nello stesso anno il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni entra a far parte degli 87 geoparchi che costituiscono l’intera rete planetaria, di cui 8 in Italia.

Nel 2011 a Nairobi, in Kenia, tra le candidature di Grecia, Spagna e Marocco, l’Italia rappresentata dal Cilento quale comunità emblematica, ottiene il riconoscimento della dieta mediterranea come Patrimonio Immateriale e Culturale dell’Umanità ad esso appartenente.

Il Cilento consolida quest’anno il primato per la pulizia e lo splendore delle acque territoriali con il riconoscimento di 11 Bandiere Blu e le Vele di Lega Ambiente. Su tale affermazione il Presidente del Parco Tommaso Pellegrino sta portando avanti un progetto per l’identificazione del mare e delle spiagge del Cilento quale  Costa Blu, denominazione da affiancare alle già note Costa Smeralda e Costa Azzurra.

Attraverso la promozione e il sostegno di rilevanti manifestazioni culturali spiccano gli appuntamenti con Velia Teatro, Festival della Filosofia della Magna Grecia, Festival Jazz di Laurino e Segreti d’Autore a Serramezana. Il Presidente Troiano approfondisce il rapporto tra qualità culturale e qualità dei servizi per uno sviluppo sano e ragionato che potenzi la forza attrattiva dell’intero territorio.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.